Risolvi i problemi del ciclo con la coppetta mestruale Gea Cup


Risolvi i problemi del ciclo con la coppetta mestruale Gea Cup


L'unica coppetta mestruale studiata sull'anatomia femminile, prodotta in TPE che si modella sul corpo che la ospita, fatta in Italia e fornita di sterilizzatore


Libera la tua Femminilità

La coppetta mestruale Gea Cup, assieme a tutti gli altri prodotti che troverai in questo sito, è stata studiata per vivere il ciclo mestruale e la femminilità in maniera libera e felice.


Il tuo viaggio verso il benessere femminile parte

DA QUI

Inizialo conoscendo il mondo Gea Cup coppetta mestruale e tutti i prodotti ad essa collegati.

Ultime notizie

Il ciclo mestruale è diverso da donna a donna e varia nella stessa in base all’età, allo stress, all’alimentazione o ad altri fattori.


Non c’è una durata giusta per il ciclo mestruale, questo può variare anche di molti giorni, la cosa primaria da controllare è che sia regolare. Se ci ritroviamo ad avere le mestruazioni a volte dopo 22 giorni ed altre dopo 30, allora è proprio il caso di andare a parlare con uno specialista.


Per quanto riguarda la quantità di perdite ematiche durante il periodo del flusso mestruale, anche per questo non c’è una quantità precisa, solitamente la quantità di perdite varia dai 20 ed i 70 ml. Si parla di ipermenorrea o menorragia se il flusso è troppo abbondante e di ipomenorrea se le mestruazioni sono eccessivamente scarse.


E’ molto complicato calcolare ad occhio quanto sangue si perde e quindi definire se le nostre sono mestruazioni abbondanti o meno, perché la visione che ci offre l’assorbente è sempre molto più drammatica di quello che effettivamente è. Gli assorbenti sono creati per espandere il sangue in tutta la sua dimensione in maniera tale da evitare perdite, questo però, a livello visivo, crea l’impressione di splatter e di perdite super abbondanti.


  • Tra le cause che portano a mestruazioni abbondanti ci può essere l’anemia. L’anemia, o carenza di ferro nel sangue può essere non solo una conseguenza delle mestruazioni abbondanti ma ne è a volte anche la causa. Una scarsa concentrazione di ferro nel sangue rende la coagulazione più difficile e quindi può far protrarre il tuo ciclo per più giorni ( se ritieni di avere mestruazioni abbondanti fai degli esami del sangue per vedere il tuo livello di concentrazione di ferro ed eventualmente pensare ad un’integrazione)

  • A volte è un problema causato dall’utero che non è in grado di bloccare la perdita di sangue: in pratica, non riesce a fermare la perdita di sangue quando avviene il distacco dello strato funzionale dalla mucosa

  • Anche i mezzi di contraccezione che vengono inseriti all’interno dell’utero possono creare disequilibrio e portare ad avere mestruazioni abbondanti, questo accade sia per un fattore meccanico, sia per il rilascio di ormoni. In entrambi questi casi ti consigliamo di rivolgerti al tuo ginecologo di fiducia per trovare un’adeguata soluzione. 


Tieni sempre presente che una parte di perdite che vedi non sono effettivamente sangue ma sono composte anche da lubrificazione, muco e quant’altro. Qualunque sia, a tuo avviso, la causa di un ciclo così abbondante, non ti affidare alle cure fai da te o ai consigli di amiche, cerca sempre uno specialista che possa supportarti nella scelta migliore per risolvere il problema.


Fai attenzione alla tua alimentazione, lo squilibrio alimentare è una delle cause più frequenti di alterazioni del ciclo mestruale. Un corretto bilancio di vitamine, minerali e altri nutrienti preziosi aiuta ad affrontare al meglio le sue diverse fasi. Se il flusso è abbondante frutti e ortaggi, come gli agrumi, kiwi, pompelmi e peperoni, migliorano la coagulazione. Sono sconsigliati, invece, i cibi che fluidificano il sangue, come l'ananas, i funghi, il prezzemolo, le cipolle, il melone e il pesce.


L’utilizzo della Coppetta Mestruale Gea ti facilità in questa operazione, sull’interno della coppetta è segnata una scala graduata che ti permette, facilmente, di sommare di volta in volta, la quantità di sangue perso, così da avere esattamente la visione d’insieme del tuo ciclo e prendere eventuali precauzioni se necessario. 


Ecco uno schema orientativo per capire se si ha un ciclo abbondante o meno.


  • Durante un ciclo mestruale medio si perdono dai 30 ai 60ml di sangue.

  • Un ciclo si definisce abbondante a partire dagli 80ml di sangue.

  • Un ciclo di definisce estremamente abbondante quando si perdono fino a 200ml di sangue.


Ricorda di segnare la quantità di sangue che trovi in Gea Cup ad ogni svuotamento, fai la somma a fine ciclo e valuta se le tue possono effettivamente essere considerate mestruazioni abbondanti. In questo caso rivolgiti ad un medico per farti consigliare sul da farsi, per evitare anemia, stanchezza eccessiva, affaticamento ed altri fastidiosi sintomi. 


L’utilizzo della Coppetta Mestruale Gea Cup renderà il tuo ciclo più semplice e ti potrebbe aiutare anche a diminuire la quantità di flusso, questo perché essendo creata in TPE, un materiale completamente anallergico e compatibile con le mucose vaginali, non crea irritazioni o infiammazioni che possono, a volte, prolungare i giorni delle mestruazioni e quindi aumentare le perdite ematiche.


La taglia 2 di Gea Cup è pensata per poter contenere anche i flussi più abbondanti, un grandissimo mio sollievo personale è stato poter godermi notti tranquille senza aver pensiero di poter macchiare le lenzuola. La sua forma anatomica è perfetta per evitare l’effetto straripamento causato dai coaguli di sangue, questo perché il bordo asimmetrico le permettere di accogliere la cervice e quindi di far scivolare piano al suo interno, eventuali coaguli che si possano formare all’interno dell’utero e che tendono ad uscire con prepotenza.


Mestruazioni abbondanti? Anche per questo Gea Cup ti sarà di aiuto.


Un fatto è certo, GeaCup ti cambia la vita e ti fa sentire finalmente libera!


Acquista la tua
coppetta mestruale Gea Cup

L’utero retroverso o inclinato non crea problemi nell’utilizzo della coppetta mestruale Gea Cup.

Chiariamo che la coppetta mestruale Gea Cup si posiziona all’interno della vagina e che non entra in contatto direttamente con l’utero quindi non è un problema se l’utero è retroverso o inclinato. La coppetta mestruale entra in contatto o comunque si avvicina molto alla cervice che è la parte inferiore dell’utero, quella parte che collega l’utero alla Vagina e dal quale scende il flusso mestruale.


Ti ricordo che la coppetta mestruale Gea Cup ha una forma e inclinazione unica rispetto a tutte le altre coppette in commercio. La coppetta mestruale Gea, infatti, ha un davanti e un dietro e il suo bordo è inclinato proprio per poter accogliere comodamente la cervice e per rispettare la Vagina (vedi tutte le caratteristiche della coppetta Gea) anche per quelle donne cha hanno l’utero retroverso. Le coppette classiche con il bordo dritto possono rimanere piegate tra il collo dell’utero e la parete vaginale, con la coppetta mestruale Gea Cup questo non accade.


Come ogni donna, che tu abbia l’utero retroverso o meno, dovrai innanzitutto prendere confidenza con questo nuovo strumento ed imparare a conoscerlo, esattamente come hai fatto le prime volte che hai usato un assorbente classico.


Sono davvero molte le nostre clienti con l’utero retroverso che utilizzano la coppetta mestruale Gea Cup e ne sono entusiaste.


Qui potrai vedere un video dove ti spieghiamo come usare la coppetta mestruale in modo semplice ed efficace.


Un fatto è certo, GeaCup ti cambia la vita e ti fa sentire finalmente libera!


Acquista la tua
coppetta mestruale Gea Cup

Ci sono alcuni aspetti focali per far aprire correttamente la coppetta Gea e per rendere il suo uso ancora più libero, sicuro e igienico, di seguito ti elenco i principali.

  1. Relax! Non è un caso se l’ho messo come primo punto, soprattutto se sei al primo approccio con questa meraviglia. Devi sapere che le pareti e l’apertura della Vagina sono ricche di muscoli che se ti agiti o se sei tesa si contraggono, per questo è fondamentale che nell’approcciarti e nell’indossare la coppetta tu sia tranquilla. Se hai paura o ti agita iniziare ad utilizzare la coppetta la tua muscolatura si tenderà e questo potrebbe renderti più difficile farla aprire e creare il vuoto. Sempre se sei al primo approccio ti consiglio di indossarla senza avere le mestruazioni e aiutandoti con un lubrificante (puoi utilizzare Repair) per familiarizzare con lei e prendere confidenza.

  2. È aperta? Per la corretta tenuta, quindi evitare perdite, è indispensabile che la coppetta sia ben aperta all’interno della Vagina e che abbia aderito alle pareti vaginali. Ci sono due modi in particolare per capire se è aperta, il primo è una volta inserita e posizionata la coppetta (QUI  un video per capire il modo più agevole per piegarla e posizionarla) all’interno della Vagina passa il dito sul fondo della coppetta e senti se presenta avvallamenti o pieghe. Se la coppetta è liscia e non presenta irregolarità significa che è aperta, se invece senti avvallamenti o pieghe ti basterà toglierla e rimetterla, oppure puoi farle fare un giro di 360°. Il secondo modo è tirare leggermente la coppetta verso l’esterno, se fa resistenza significa che si è creato il vuoto. Ti ricordo che per toglierla devi schiacciare leggermente il fondo per eliminare il vuoto per levarla con grande facilità.

  3. Ovunque – Basta una bottiglietta d’acqua! Molte donne pensano che la coppetta non possa essere indossata sempre, NON È COSì. Io personalmente l’ho svuotata ovunque: nei bagni della stazione, dell’autogrill, dei bar, in aereo…OVUNQUE. Ti serve solo avere con te una bottiglietta d’acqua per risciacquarla facilmente e Brezza per rinfrescarti sia le mani che la vulva. Poi se hai con te SWAN hai fatto bingo (vedilo QUI.)

  4. La vagina è pulita, le mani…quelle sì sono sporche! Per questo è bene che ti lavi bene le mani prima di ogni svuotamento. Se ti trovi nei bagni di un locale abbi cura di aprire la porta del bagno con il gomito o usa un fazzoletto di carta.

  5. La codina…solo perché abbiamo paura di perdere le cose! La codina alla base della coppetta non serve a nulla se non per farti sentire tranquilla soprattutto nei primi utilizzi. Ogni donna è diversa e a seconda di come sei fatta la coppetta potrebbe stare alta o molto bassa, nel caso ti stia molto bassa ti consiglio di tagliare la codina, in questo modo non ti darà fastidio alle labbra e non correrai il rischio che la coppetta si sposti.

Come ogni cosa la coppetta Gea richiede un pochino di pratica, ci sono donne a cui basta un giorno per prendere confidenza e donne a cui occorrono uno o due cicli mestruali.

Un fatto è certo, GeaCup ti cambia la vita e ti fa sentire finalmente libera!

Se vuoi porci delle domande contattaci (QUI trovi il modulo), saremo felici di risolvere qualsiasi dubbio.

Acquista ora

Iscriviti alla newsletter